Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Derek Trucks

Derek Trucks

Liri Blues è sicuramente uno dei più importanti festival di blues in Italia,forse il più autentico ed identitario. Da venerdì 3 a martedì 7 luglio, Isola del Liri in provincia di Frosinone, gemellata con New Orelans, diventa l’isola del blues con la presenza dei più grandi nomi del blues internazionale.
Il festival ,organizzato dall’Associazione Duke Bird con il sostegno del Comune di Isola del Liri, della Provincia di Frosinone e della Regione Lazio e della Comunità Montana Valle del Liri, si svolgerà nel tradizionale spazio di Piazza De’ Boncompagni. Cinque serate di grande musica tutte ad ingresso gratuito.

Liri Blues aprirà venerdi 3 luglio con il concerto di THE DEREK TRUCKS BAND.
DEREK TRUCKS parla la lingua dei grandi: a 26 anni può già vantare un tour con ERIC CLAPTON e con gli ALLMAN BROTHERS. Il New York Times ha lo ha descritto come il miglior chitarrista blues dai tempi di Clapton mentre Rolling Stone Usa lo ha voluto addirittura in copertina. Trucks inizia a suonare la chitarra all’età di nove anni e forma la sua prima band, i DEREK AND THE DOMINATORS, con cui inizia i concerti a soli undici anni. Il suo primo repertorio è fortemente influenzato dal blues, ed inspirato dalla THE ALLMAN BROTHERS BAND, della quale lo zio, il batterista BUTCH TRUCKS, era membro fondatore. Nel 1999, Derek Trucks si unisce allo zio come membro della The Allman Brothers Band, pur continuando a condurre il proprio gruppo. Con gli Allman Brothers Band suona nell’ album dal vivo Peakin’ at the Beacon del 2000, nell’ album di studio Hittin’ the Note del 2003, nel DVD dal vivo At the Beacon Theatre del 2003, e nell’ album di studio del 2004 One Way Out. Negli Allman Brothers Band suona la chitarra slide, in coppia con Warren Haynes alla solista. Derek Trucks e la sua band sono già arrivati nel nostro Paese per presentare il fortunato e formidabile “Song lines”, album che spaziava dal blues alla fusion passando per il folk. “Already Free” è l’erede di quel capolavoro e sta raccogliendo consensi addirittura superiori, portando in Europa la figura di Derek Trucks all’attenzione non solo degli amanti del genere ma anche di un pubblico più eterogeneo, mentre negli Stati Uniti, nonostante la giovane età, è già diventato simbolo di un’intera frangia culturale.

Sabato 4 luglio, la Blues Night,una vera e propria” notte bianca del blues” con concerti fino alle tre di mattina. Si alterneranno sul palco: SHAKURA S’AIDA,PAOLO BONFANTI & DAVID ESSIG, Dr. SUNFLOWER & BANDA CITTADINA,FABRIZIO POGGI & CHICKEN MAMBO. Ad aprire la serata la voce potente di Shakera S’Aida una cantante con una presenza scenica eccezionale, che le sono. A seguire il duo composto da due grandi chitarristi:Paolo Bonfanti e David Essig. Paolo Bonfanti,è forse il miglior chitarrista italiano di blues e country-blues.David Essig ha basato la sua musica tra canzone d’autore, country e blues, mettendoci una passione infinita e soprattutto un gusto non indifferente per la sperimentazione. Un musicista tradizionale, ma costantemente votato alla , tanto da essere accostato al nome altisonante di Ry Cooder (soprattutto per via della tecnica slide alla chitarra). Difficile dunque accusare questo canadese d’adozione di sfruttare l’onda lunga di un rinato interesse verso le radici più recondite del suono americano: Essig è uno dei pochi autori che possono giustamente rivendicare un ruolo di precorritore dei tempi e delle mode. Un concerto da non perdere tra due straordinari virtuosi della chitarra.
Chiuderanno la Blues Night,Dr Sunflowers con un progetto originale con la banda musicale di Isola del Liri e Fabrizio Poggi con i Chicken Mambo con i quali ha registrato 9 dischi di cui tre incisi negli Stati Uniti. Cantante e armonicista, è apprezzato anche oltreoceano dove si è esibito spesso in concerto suonando persino all’ House of Blues di New Orleans.

Domenica 5 luglio , uno dei maggiori rappresentanti mondiali della musica funky. è un sassofonista irruente e pieno di energia, che ha suonato con i piu’ grandi della musica funk, prima di divenire egli stesso un bandleader. Nel 1964, con il fratello batterista Melvin, entro’ nella band del padre del rhythm and blues, James Brown, (Maceo dice che è stato come andare all’Universita’), dove assieme al trombonista Fred Wesley e il sassofonista Pee Wee Ellis, formo’ una sezione di fiati che divenne un modello per le future band soul e funk.
Negli anni Settanta fu con George Clinton e la Bootsy’s Rubber Band, collaborando poi anche con Ray Charles, Ani Di Franco, James Taylor, De La Soul, la Dave Matthews Band e i Red Hot Chilli Peppers; fece parte anche del clan Parliament/Funkadelic e nel 2004 fu chiamato da Prince per il tour ‘Musicology’. Maceo ha inciso nel 1990 il primo disco a proprio nome, Roots Revisited, seguito l’anno successivo da Mo’Roots, entrambi di grande successo, ma la vera svolta e’ con il live del 1992, Life on Planet Groove, un must per tutti gli appassionati del genere. La sua ultima registrazione e’ ‘School ‘s In!’, fra i migliori dischi funk usciti di recente. Rifacendosi al gospel e al blues e partendo dagli stili sassofonistici di David ‘Fathead’ Newman, Hank Crawford, Cannonball Adderley e King Curtis, Maceo Parker ha creato un personalissimo sound, sanguigno e gioioso, teso e pulsante, influenzando tutti i sassofonisti funky che si sono rifatti al suo modo percussivo di porgere le note, che si basa molto sulle iterazioni e i riff ritmici piu’ che sulle melodie.
Lunedì 6 luglio è la volta di DWAYNE DOPSIE & THE ZYDECO HELLRAISERS, direttamente dalla Louisiana questo gruppo di blues/cajun un gruppo energico , simpatico e scatenato.

Grande chiusura martedì 7 luglio con HOLMES BROTHERS. The Holmes Brothers (Sherman Holmes, e Wendell Holmes, chitarra ed il batterista Popsy Dixon) suonano insieme da quando erano bambini e non si sono mai fermati, avendo portato la loro musica fatta di blues, soul e gospel, ovunque negli Stati Uniti, dai peggiori bar alle chiese. Sono probabilmente, la house band che incontreremo in Paradiso, una band che ha vissuto la musica concependola come espressione vitale che solo nei concerti, su un palco e davanti ad un pubblico trova la sua ragione di esistere.

LIRI BLUES FESTIVAL 2009
ISOLA DEL LIRI(FR)
(Piazza De’ Boncompagni)
programma
INGRESSO GRATUITO A TUTTI I CONCERTI

Venerdi 3 Luglio ore 22.0
THE DEREK TRUCKS BAND

Sabato 5 Luglio ore 22.00
Blues Night(notte bianca del blues)
dalle 21,30 alle 3 del mattino con i concerti di
SHAKURA S’AIDA
PAOLO BONFANTI & DAVID ESSIG
Dr. SUNFLOWER & BANDA CITTADINA
FABRIZIO POGGI & CHICKEN MAMBO
Domenica 5 Luglio ore 22,00
MACEO PARKER

Lunedi 6 Luglio ore 22.00
DWAYNE DOPSIE
& THE ZYDECO HELLRAISERS
Martedi 7 Luglio ore 22.00
HOLMES BROTHERS

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti