Tempo di lettura stimato: 3 minuti

La apre anche quest’anno le iscrizioni ai corsi di strumento e di musica insieme.

Le iscrizioni sono aperte a tutti: adulti e bambini. A chi inizia da zero, a chi già suona e vuole saperne di più, a chi ha voglia di suonare con gli altri. A chi vuole un corso di ascolto, a chi uno di solfeggio. A chi ha voglia di cantare in coro, a chi da solo o insieme alla big band…

Gli strumenti ci sono tutti, anche quelli più “difficili”. E niente paura: il contrabbasso e il pianoforte sono già a scuola! L’oboe è in prestito…

Novità di quest’anno l’apertura di un corso di Musica Elettronica tenuto da Luca Spagnoletti, su cui riferiamo in coda.

Continua invece la promozione per i corsi che si svolgono la mattina. E’ quindi possibile frequentare uno o più corsi di strumento con un orario più ampio rispetto al pomeriggio, pur lasciando invariata la quota mensile

Le lezioni si svolgono tutti i giorni e la scuola è sempre aperta, dalla mattina alla notte, ospitando anche chi vuole studiare.

I corsi partono ad ottobre.

Le iscrizioni sono già aperte e per settembre l’orario è dal lunedì al venerdì dalle 16,00 alle 20,00 in Via Monte Testaccio, 91.

Sono previste durante l’anno scolastico attività concertistiche e seminariali.
Primo incontro il 21 ottobre al Teatro Palladium, con musiche del ‘900. Un grande concerto-festa di aperura dell’anno scolastico 20092010.
Seguiranno poi le varie rassegne che da anni animano lo spazio dell’ex Mattatoio e la sala Concerti della scuola: Contaminazioni, Progetto Freon, Concerto di Natale, Concerti per bambini, Musica e Musica.
Le conferenze previste per l’anno spazieranno tra i vari generi musicali (contemporaneo, jazz, word, classico, bossa nova…).

La Scuola Popolare di Musica di Testaccio nasce nel 1975 grazie a un attivo e fantasioso gruppo di musicisti romani. Da quel giorno è cresciuta sempre più aprendo le sue porte a migliaia e migliaia di allievi e insegnanti da tutto il mondo.
Ha ospitato seminari straordinari come il canto indiano, la zampogna, le danze occitane dell’Alvernia, i canti dei contadini, i poeti dell’ottava rima, i suoni dei monaci Tibetani…
E’ l’unica scuola a che ospita corsi particolari come le launeddas, antico strumento sardo, che è possibile costruire con le proprie mani durante il laboratorio.
E tutto senza trascurare la matrice jazz, sempre più ricca di spunti e di proposte, passando per la musica popolare, classica, colta, contemporanea…

Comporre con l’elettronica
La disponibilità negli ultimi anni di computer e software sempre più potenti, ha sviluppato la possibilità di avere un vero e proprio studio di registrazione personale con caratteristiche professionali che fino a pochi anni fa era prerogativa di sale di registrazione a volte scomode e costose.
Il corso si propone l’obiettivo di sviluppare le competenze teoriche/pratiche necessarie per una piena conoscenza del sistema Informatico-Musicale usando apparecchiature e software commerciali.
Le lezioni porteranno l’allievo alla conoscenza delle principali nozioni sull’arrangiamento musicale tramite computer al fine di creare proprie composizioni o arrangiamenti di brani musicali già esistenti. L’uso del computer è infatti fondamentale per qualsiasi musicista che si cimenti nella composizione e nella produzione di musica, così come nella scrittura di colonne sonore.
Il corso prevede l’apprendistato di software musicali particolarmente professionali e rinomati quali Steinberg Cubase sx, Ableton live, Propellered Reason. Inoltre verranno spiegati tutti gli strumenti virtuali (VST) e i Plug in audio necessari per la registrazione su computer e per l’elaborazione del suono; nozioni di fonia e mixaggio completeranno la formazione non dimenticando ascolti guidati di musica elettronica storica e contemporanea.

La finalità del corso è quindi quella di formare ad un più alto livello tecnologico il musicista e portarlo ad una maggiore espressività creativa mediata da una conoscenza tecnologica più approfondita e dall’uso di software allo stato dell’arte.
Il corso è aperto anche a dj che vogliono evolversi verso la composizione di tracce sonore e uso “Live” del computer. Il corso è collettivo (3 persone per 90 minuti, ciascuno con la propria postazione) e diviso in due livelli; l’iscrizione al corso permette la frequenza a tutti i laboratori della Scuola.

Argomenti:
1) Note introduttive sull’uso del computer (brevi cenni sui sistemi operativi PC/Mac)
2) Cosa ci vuole per fare musica con un computer (computer, schede audio, master keyboard, interfacce midi, ecc..)
3) La catena analogica: dal microfono al mixer
4) Note introduttive sul protocollo Midi e conoscenza ed uso dei software di hd recording: Cubase Sx, Ableton live, Reason
5) Nozioni teoriche di Hard-Disk recording
6) Come si registra l’audio digitale
7) Sistemi hardware, sistemi software
8) Editing di forma d’onda attraverso software di wave editor
9) Editing distruttivo e non distruttivo
10) Uso esperto di software di Hard disk recording
11) Cosa sono i plug-in e come si utilizzano
12) Analisi strutturale di un brano musicale MIDI
13) Programmazione step by step e real time
14) I Midi Files e il General Midi
15) Generatori sonori e virtual instruments
16) Creazione e arrangiamento di un brano musicale MIDI
17) Col computer l’intero ciclo produttivo: dalla creazione alla masterizzazione.
18) Come prodursi un cd audio in casa: la masterizzazione

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti