Tempo di lettura stimato: Meno di un minuto

Jazzit

Jazzit

E’ in distribuzione il numero di maggio-giugno di “JAZZiT” che in copertina porta una bella foto in bianco e nero di Pat Metheny. Ed a questo straordinario musicista sono dedicate le pagine più importanti della rivista con alcuni contributi firmati da Sergio Pasquandrea, Enzo Pavoni, Luciano Vanni, Eugenio Mirti, Gianni Gualberto, Eugenio Mirti, Paolo Angeli e Stuart Nicholson.

Come al solito ricca la sezione dedicata alle interviste; questa volta potremo leggere i pareri di Riccardo Brazzale, , Nil Petter Molvaer, Paul motian, Frøy Aagre, Vincenzo Danise, Simone Graziano e Fabio Morgera; particolarmente interessanti le chiacchierate con il trombettista norvegese Molvaer e con Paul Motian la cui carica inventiva non finisce mai di stupire come evidenziato anche dall’ultimo album ECM “Lost in a dream”, mentre assai bene ha fatto “JAZZiT” a proporre al pubblico italiano la norvegese Frøy Aagre. Certo, al riguardo, sarebbe auspicabile una maggiore attenzione anche verso la Svezia che ha di recente celebrato il suo annuale appuntamento con la “Swedish Jazz Celebration” evento su cui i lettori di “A propositodi Jazz” saranno quanto prima informati.
Tornando al numero di “JAZZiT” la sezione “Storie” è dedicata a Bobby McFerrin di recente in tournée nel nostro Paese, a “Giant Steps” e al modern electric .
Ricche come sempre le sezioni sui dischi e sui libri.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti