Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Chaka Khan

Chaka Khan

Per l’annuale fstival in programma dal 22 al 28

Si svolgerà dal 22 al 28 agosto il “” , un appuntamento ora,mai di rigore per quanti amano questo genere musicale.
Nonostante la pesante crisi economica che ha letteralmente falcidiato molti appuntamenti estivi, a Narni sono riusciti a mantenere il loro festival sulla durata di sette giorni e con un programma di eccellente livello. In effetti le tre serate finali, che si svolgeranno in Piazza dei Priori, presenteranno nomi di assoluto rilievo : così giovedì 26 agosto salirà sul palco Chaka Khan a ben ragione considerata una delle regine del R&B anche se, in realtà, il suo stile ha attraversato diversi territori passando con disinvoltura dal funk al jazz, dall’hip hop al blues. Il giorno dopo sarà la volta di Maceo Parker senza alcun dubbio uno dei musicisti più trascinanti ed entusiasmanti dell’intero universo black. Il suo modo di suonare il sassofono è divenuto paradigma stesso della musica nera e l’emozione che produce con la sua band è qualcosa che bisogna vivere – e condividere – per comprendere appieno. Sabato 28 agosto chiusura in grande stile con i “Tower of Power” ovvero uno dei gruppi più longevi ed interessanti del soul-funk. Nonostante siano sulla scena oramai da oltre quaranta anni, i TOP riescono ancora ad emozionare grazie alla freschezza e genuinità della loro musica. Tutti e tre i concerti verranno “aperti” dai “Founda(c)tion” un gruppo che mescola sapientemente vari generi quali soul, pop, funk e jazz.
Se questi tre nomi rappresentano le punte di diamante del cartellone, anche gli altri appuntamenti sono degni di rilievo. Così, in apertura, domenica 22, al Teatro Comunale, con ingresso gratuito, ci sarà Leonardo Corradi con Flavio Boltro alla tromba, Rosario Giuliani al tenore e Fabio Rotondo alla batteria; l’organista ritorna a Narni dopo esservi apparso accompagnando la Amana Melomé, nipote di quel Jimmy Woode, contrabbassista che debuttò nella mitica orchestra di Ellington e registrò con la Fitzgerald, la Vaughn, la Holiday e Gillespie
Il giorno dopo, sempre in Teatro e gratuitamente, il sassofonista di Detroit, Rick Margitza, con il trio del pianista Domenico Sanna completato da Giorgio Rosciglione al contrabbasso e Marco Valeri alla batteria.
Il 24 agosto il gruppo degli “Ostinato” mentre mercoledì 25 agosto, alla Terrazza Mazzini, verrà proiettato lo splendido film “Ray” di Taylor Hackford dedicato a The Genius, ovvero Ray Charles.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti