Tempo di lettura stimato: 3 minuti

John Taylor

John Taylor

Dal 23 luglio al 7 agosto una parata di star internazionali nei luoghi più suggestivi della città per i nuovi Seminari estivi e il gran finale dell’INJam

John Taylor, Aaron Goldberg, Michael Blake, Jim Snidero e tanti altri ancora tra i protagonisti

delle Jam Session in Contrada e dei concerti all’Enoteca

Un’estate all’insegna del grande jazz. Succede a Siena, dove dal 23 luglio al 7 agosto, la Fondazione Siena Jazz – l’istituzione che con l’alta formazione jazzistica porta l’immagine della città del Palio nel mondo – organizza una maratona musicale di cui sono protagonisti i grandi nomi del jazz americano ed europeo.Teatro dell’evento saranno i luoghi più suggestivi della città e le Contrade, che come nella tradizione dei Seminari Estivi che si svolgono ormai da più di trent’anni, ospiteranno jam session e performance straordinarie.

Quest’anno, però, c’è una importante novità in concomitanza con il gran finale dell’InJam – l’International Jazz Master in Tecniche dell’improvvisazione novità assoluta in Europa – gli spettacoli in programma, vedranno sul palco musicisti del calibro di John Taylor, Aaron Goldberg, Michael Blake, Jim Snidero, John Riley, Kenny Werner, Bobby Watson, Avishai Cohen, Glenn Ferris, Seamus Blake, Drew Gress, Ferenc Nemeth, Reuben Rogers, , Anders Jormin, Peter Bernstein, Ben Monder, Kenny Wheeler, Joel Frahm, Scott Colley, Omar Avital e Jeremy Pelt. Insieme agli italiani Riccardo Del Fra, Stefano Battaglia, Bruno Tommaso, Furio Di Castri, Pietro Leveratto, Massimo Manzi, Roberto Cecchetto, Ettore Fioravanti, Franco D’Andrea, Tomaso Lama, Pietro Condorelli, Marco Tamburini, Pietro Tonolo, Achille Succi Paolino Dalla Porta, Mauro Negri e Claudio Fasoli.

Una vera e propria parata di stelle, una pacifica e colorata invasione di eccellenze, rappresentate da questi musicisti e docenti che tornano a Siena volentieri, in occasione dei nuovi Seminari Estivi di Siena Jazz e dell’International Jazz Master, per insegnare ed esibirsi in un ricco calendario reso possibile dall’intervento della Banca Monte dei Paschi e dalla Fondazione Monte dei Paschi.

L’Enoteca Jazz Club

Gli appuntamenti all’Enoteca Italiana (Fortezza Medicea) cominciano il 23 luglio con il concerto di chiusura dell’International Jazz Master: Sul palco (ore 21.45 ingresso libero) saliranno nomi d’eccellenza come John Riley, Roberto Cecchetto, Kenny Werner, Riccardo Del Fra e John Taylor. Il 24 luglio è prevista la grande apertura dei Seminari Estivi di Siena Jazz (ore 21,45 ingresso libero): davanti ai giovani provenienti da tutta Europa si esibirà l’Orchesta InJam diretta da Bruno Tommaso con ospite il trombonista Glenn Ferris. Il 25 luglio serata ad ingresso libero (ore 21,45) di cui saranno protagonisti Seamus Blake, Drew Gress e Ferenc Nemeth. Il calendario proseguirà poi il 26 luglio alle ore 21,45 sempre all’Enoteca Italiana (ingresso libero) con la Jam Session degli allievi e docenti del Seminario. Il 27 luglio è in programma invece uno degli eventi più attesi: l’esibizione dell’Aaron Goldberg Trio con lo stesso Goldberg (pianoforte), Reuben Rogers (contrabbasso) e Eric Harland () (ore 21,45). Dopo la pausa rappresentata dalle Jam Session in Contrada, sono previste altre tre serate (29, 30 e 31 luglio – Enoteca Italiana – ingresso libero) con eccellenti ospiti. Si potranno gustare le straordinarie performance di Anders Jormin, Paolino Dalla Porta, Reuben Rogers, Drew Gress, John Taylor, Stefano Battaglia, Eric Harland, Ferenc Nemeth, Peter Bernstein, Ben Monder, Kenny Wheeler, Avishai Cohen, Claudio Fasoli, Joel Frahm, Mauro Negri e Bobby Watson.

Le Jam Session in Contrada

Il 28 luglio cominciano le particolari Jam Session in Contrada, un bel modo per unire la grande musica a splendidi luoghi senesi, per lunghe serate che danno vita ad un connubio ormai leggendario. Nella bellezza di Fontenuova, concerto alla Società Romolo e Remo delle Contrada della Lupa con maestri e allievi del Seminari (ore 21,45 ingresso libero). Dopo la pausa rappresentata dalle tre serate previste all’Enoteca Jazz Club, le “Jam Session in Contrada” riprenderanno il 1 agosto alla Società Il Leone della Contrada dell’Istrice (ore 21,45) con il trio Furious Mingus composto da Furio Di Castri (contrabbasso), Achille Succi (clarinetti) e Marco Tamburini (tromba). La carovana del jazz si sposta il 2 agosto in un altro splendido scenario, quello degli Orti Tolomei della Società Castelsenio della Contrada della Tartuca (ore 21,45 ingresso libero) per un’altra serata dedicata al connubio fra i maestri del jazz ed i più promettenti allievi.

Il 3 agosto le Jam Session si sposteranno alla Società Alba della Contrada del Bruco (ore 21,45 ingresso libero), mentre il 4 agosto sarà protagonista la Società Castelmontorio della Contrada del Valdimontone sempre allo stesso orario con ingresso libero.

Il gran finale

Gli ultimi due appuntamenti di questo intenso calendario sono previsti per il 5, 6 e 7 agosto all’Enoteca Italiana (ore 21,45 ingresso libero) con i Gruppi di musica d’insieme e tante stelle del jazz: Furio Di Castri, Scott Colley, Omar Avital, Pietro Leveratto, Kenny Wener, Franco D’Andrea, Massimo Manzi, Ettore Fioravanti, Tomaso Lama, Pietro Condorelli, Jeremy Pelt, Marco Tamburini, Pietro Tonolo, Michael Blake, Achille Succi e Jim Snidero.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti