SEACILY JAZZ FESTIVAL 2011 – GIOVEDI’ 8 SETTEMBRE – SABATO DOPPIA ESIBIZIONE

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Antonello Messina

Antonello Messina

Cantante, compositore e polistrumentista, Pablo Miró si esibirà giovedì 8 settembre alle 21,30, ai Giardini Sopra le Mura dello Spasimo. Creador de Canciones, una definizione quanto mai appropriata che sintetizza al meglio il talento compositivo, strumentale e vocale del chitarrista  argentino. Il suo è un approccio armonico sinuoso e ricercato, per colorare la musica popolare argentina con tratti contemporanei e multietnici. Il suo stile è profondo, sottile, dai suoni originali. Una ricerca strumentale combinata che fonde jazz e melodie pop con elementi etnici e folk.

Ha iniziato i suoi studi di classica all’età di undici anni nella provincia di Cordoba, in Argentina, continuando poi sotto la guida di Dieter Witzke e Grant Gustavson al “Jugendmusikschule Herford” in Germania. A soli diciassette anni, il suo primo concerto come leader del gruppo di Canto Libre. Nel 1981 ha ricevuto la borsa di studio B.A.F.Ö.G., data dal governo tedesco, che gli ha permesso di migliorare il suo stile e continuare lo studio della chitarra classica con il maestro Silvano Mazzoni presso la Scuola di Musica di Fiesole, a Firenze. Nel 1984 è tornato in Argentina e cinque anni più tardi si è laureato alla U.N.C. come compositore musicale.

Durante la sua attività professionale ha creato diversi gruppi: Canto Libre (Alemania), Aldaba , Cataros e Klo (Cordoba). Nel 1998, il suo primo tour in Europa che lo ha visto esibirsi in Germania, Spagna e Italia. Durante varie manifestazioni ha condiviso il palco con nomi noti nel panorama musicale: Victor Heredia, Teresa Parodi, Tarrago Ros, Chango Spasiuk e Adriana Varela.

Il festival prosegue con una doppia esibizione sabato 10 settembre alle 21,30 ai Giardini sopra le mura dello Spasimo per il Ciclo Residents del Seacily Jazz Festival. In scena il Trio di Antonello Messina alla fisarmonica (con Gaetano Messina (b); Massimo Manzi (d)  e a seguire Anna Bonomolo & Jazz’n Progess Trio con Diego Spitaleri (p); Riccardo Lo Bue (b); Sebastiano Alioto (d).

Antonello Messina è considerato uno dei i musicisti più apprezzati e ricercati della nuova scena jazz internazionale. Ogni anno si esibisce in numerosissimi concerti in tutta Europa, ricevendo ampi consensi sia dal pubblico che dalla critica specializzata. Altrettanto numerose le sue collaborazioni, partecipazioni e pubblicazioni discografiche. Pianista, fisarmonicista, bandoneonista e compositore, comincia come autodidatta lo studio del pianoforte classico all’età di dieci anni e solo successivamente studierà solfeggio e teoria musicale con il M° Guido Maduli. Nel 1997 intraprende sempre come autodidatta gli studi di fisarmonica. In seguito integrerà gli studi di Armonia e Composizione e la partecipazione a diversi stage, in particolare con Paul McCandless, Glen Moore e Trilok Gurtu nell’ambito di un seminario al Conservatorio V. Bellini di Palermo.

Anna Bonomolo

Anna Bonomolo

Anna Bonomolo cresce, come tanti, in mezzo ai libri di scuola, e dopo la laurea in scienze statistiche comincia a frequentare il mondo musicale palermitano mietendo vari consensi sia di critica che di pubblico. Grazie al suo particolare timbro vocale giornalisti e critici musicali l’hanno definita una cantante nero-bianca. Infatti, dopo le prime apparizioni in numerosi locali del territorio siciliano, con i due gruppi che, in assoluto, l’hanno tenuta a battesimo, i Like a Mister prima e i Rivisitors, a fianco di Marcello Mandreucci, ha partecipato e superato le audizioni presso il Teatro Massimo di Palermo per la costituzione del gruppo Duke Ellington Singers diretto dal M° Enzo Randisi. In seguito nascono progetti musicali personali quali: Palermo Spiritual Ensemble, Folkage, Dipinti di Blues, Anna Bonomolo & Jazz’n ProgressTrio ed ultimo Soul TriBUTe. Ha collaborato con cantanti americani quali Charlie Cannon e Katleen Perry e ha partecipato a numerose trasmissioni televisive.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti