Tra Be Bop, sperimentazione e ricerca contemporanea

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Andrea Alberti (foto Elif Buzlupinar)

Andrea Alberti (foto Elif Buzlupinar)

Si svolgerà da 9 al 12 febbraio, presso la Sala Concerti di Piazza O. Giustiniani (ex mattatoio) a Roma, la prima edizione del “Testaccio Festival Jazz & Creative Music” in uno spazio dedicato al jazz ed alla musica creativa e sperimentale. In apertura Anita Wardell, che in quell’occasione sarà anche impegnata per il secondo seminario alla Scuola di Musica di Testaccio sullo scat ed il vocalese. Il 10 febbraio il solo di Andrea Alberti; Andrea Alberti, leader dell’Orchestra Mediterranea,in questa occasione si presenta da solista per presentare il suo nuovo CD ” Dragut ” prodotto da Terre Sommerse. In programma brani originali e noti jazz standards rivisitati.

Il pianista Andrea Alberti, già sin dall’inizio degli anni ’80 si è segnalato per avere operato una fusione tra la musica mediterranea ed il jazz. La sua ricca attività discografica e concertistica testimonia la costanza e la coerenza con la quale ha portato avanti la sua creatività in questo filone musicale , all’interno del quale egli risulta essere una delle figure principali”.

Dopo l’esibizione di Alberti, sarà la volta del Mario Raja Quartet con i suoi originali e raffinati arrangiamenti. Sabato 11 febbraio piano-solo di Paolo Cintio e il Camera Ensemble con repertorio di confine tra jazz, mediterraneo e classico.

Mario Raja

Mario Raja

Domenica 12 febbraio chiusura con la sperimentazione free e non solo di Pasquale Innarella con il suo quartetto fino al jazz fresco ed energico del Why Trio di Antonello Sorrentino.

Ed ecco il calendario completo della manifestazione

GIOVEDI 9 FEBBRAIO ore 21,00
Incontro con Anita Wardell
Dalla canzone americana alla nuova composizione vocale
Anita Wardell & Testaccio Jazz Ensemble

VENERDI 10 FEBBRAIO ore 21,00
Andrea Alberti
pianoforte solo

Mario Raja Quartetto
Enrico Bracco ,
Luca Fattorini contrabbasso,
Armando Sciommeri batteria,
Mario Raja sax tenore

SABATO 11 FEBBRAIO ore 21,00
Paolo Cintio
pianoforte solo

Camera Ensemble
Giovanni Palombo chitarre acustiche,
Gabriele Coen clarinetto e sax
Benny Penazzi violoncello,
Andrea Piccioni percussioni etniche

DOMENICA 12 FEBBRAIO ore 18,00
Why Trio (harmonicless)
Antonello Sorrentino tromba,
Riccardo Gola basso,
Ermanno Baron batteria

Pasquale Innarella Quartet
Francesco Lo Cascio vibrafono,
Pino Sallusti contrabbasso
Pasquale Innarella sax,
Roberto Altamura batteria

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti