Tempo di lettura stimato: 14 minuti

Dakota Staton – “The complete 1954-1958” – chant du mond 2742188.89 2cd

E’ con grande piacere che vi segnalo questa ottima produzione dedicata ad una che sicuramente avrebbe meritato maggiore apprezzamento rispetto a quello ricevuto: Dakota Staton. Di lei, specie nel nostro Paese, non è che si sappia molto: se ne ha vago sentore come una delle tante voci che hanno attraversato la storia del senza lasciare alcun segno particolare. Ma non è così dal momento che Dakota fu una splendida di , dotata di una voce stupenda, di una timbrica immediatamente riconoscibile, di una splendida presenza scenica e capace di infondere grande originalità ad ogni sua interpretazione. Questi due CD contengono quattro lp, “Crazy he calls me” con registrazioni del 1954-55, “The Late Late show” 1957, “In The Night” con il quintetto di George Shearing ancora del ’57 e “Dynamic” del ’58, oltre cinquanta brani più che sufficienti a fornire un quadro esaustivo di una grande artista che proprio in quegli anni comincia ad affermarsi. Nata il 3 giugno 1931 (o 1930 come dicono alcune fonti) a Homewood (nei pressi di Pittsburgh in Pennsylvania), debutta in ambito professionale a soli sedici anni, cantando nello spettacolo Fantastic Rhythm. Nel 1954, durante un ingaggio al club di Harlem Baby Grand, viene notata da Dave Cavanaugh della A&R (Artists And Repertory) che le propone di incidere, fin dal 1954, i due singoli “What Do you now About Love” e “My Heart’s Delight”; il successo arriva immediato: Down Beat la qualifica Miglior Giovane Promessa dell’Anno, promessa che si conferma appieno grazie al lancio discografico organizzato dalla Capitol che tra il 1956 e il 57 lancia ben diciassette titoli. Si tratta di documenti preziosi eppure non verranno più ristampati sino a quando, assai meritoriamente, la Harmonia Mundi non decide di ripescarli e ripubblicarli in questo prezioso doppio album corredato da un esauriente booklet di Alain Tomas.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

<< Pagina precedente

  1. I nostri CD
  2. John Abercrombie Quartet – “Within a song”
  3. Maurizio Camardi, Mauro Palmas – “Mare chiuso”
  4. Contro Trio – “Connection”
  5. Dagnino, Haslam, Pastor,Waterman ‎– “Narcéte”
  6. Fazzini, Fedrigo – “Idea F”
  7. Fly – “Year of the Snake”
  8. Mauro Grossi – “Eden”
  9. Steve Kuhn – “Wisteria”
  10. Gianni Lenoci – “One – John Cage Piano Music”
  11. Dakota Staton – “The complete 1954-1958”
  12. John Surman – “Saltash Bells”
  13. * Tutto in una pagina *
Pagina successiva >>

Commenti

commenti