Tempo di lettura stimato: 14 minuti

Fazzini, Fedrigo – “Idea F” – nusica.org 3

Fazzini, Fedrigo – “Idea F”

Fazzini, Fedrigo – “Idea F”

al sax alto, Luigi Vitale al vibrafono, Alessandro Fedrigo al contrabbasso e alla batteria sono i responsabili di questo nuovo album. Una precisazione è d’obbligo: la musica prodotta dall’XY Quartet ha ben poco da spartire con il jazz inteso nell’accezione classica del termine collocandosi piuttosto in quell’area di confine tra musica classica, musica moderna e sperimentazione che oramai sembra caratterizzare le produzioni di “nusica.org”. Ciò detto occorre affermare che l’album necessita di un ascolto attento (magari ripetuto) per coglierne le molteplici valenze. Innanzitutto i musicisti sembrano avere una certa dimestichezza con pratiche proprie della musica colta del novecento quali la serialità e la dodecafonia; tali pratiche vengono però adattate alle necessità di un linguaggio diverso che si avvicina al jazz specie nelle parti improvvisate. Perché il quartetto presenta un repertorio composto da 8 brani originali, che pur essendo chiaramente scritti e basati su strutture non semplici, lasciano comunque ampio spazio all’. E a questo punto entra in gioco la bravura di ogni singolo musicista che assolve assai bene il ruolo assegnatogli. Così, nell’ambito di un quadro complessivo ben delineato, il quartetto si muove con straordinaria intesa attraverso una serie di momenti improvvisativi che vedono impegnati ora due, ora tre ora tutti e quattro i musicisti. Alessandro Fedrigo è presente dall’inizio alla fine con la sua pulsazione così ritmicamente elastica che permea di sé tutto l’album. Dal canto suo , forse per la pronuncia stessa del sax alto, ci sembra il musicista più vicino ad un’espressione jazzistica sorretta per altro da una solida preparazione di base che gli consente passaggi tecnicamente assai complessi. Ottima la scelta del vibrafonista Luigi Vitale che contribuisce in maniera determinante all’originale sound del gruppo mentre il sostegno ritmico della batteria di Luca Colussi è costante e prezioso.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

<< Pagina precedente

  1. I nostri CD
  2. John Abercrombie Quartet – “Within a song”
  3. Maurizio Camardi, Mauro Palmas – “Mare chiuso”
  4. Contro Trio – “Connection”
  5. Dagnino, Haslam, Pastor,Waterman ‎– “Narcéte”
  6. Fazzini, Fedrigo – “Idea F”
  7. Fly – “Year of the Snake”
  8. Mauro Grossi – “Eden”
  9. Steve Kuhn – “Wisteria”
  10. Gianni Lenoci – “One – John Cage Piano Music”
  11. Dakota Staton – “The complete 1954-1958”
  12. John Surman – “Saltash Bells”
  13. * Tutto in una pagina *
Pagina successiva >>

Commenti

commenti