Francesca Leone – “New compositions” – Fo(u)r 410

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Francesca Leone è una vocalist pugliese che si è messa in luce negli ultimi tempi grazie alla capacità di ben interpretare sia il  jazz sia la musica latina, in special modo la bossanova. In effetti Francesca oramai da anni calca le scene jazzistiche e ha avuto modo di affinare il proprio stile partecipando a corsi di perfezionamento, a seminari con Tiziana Ghiglioni e Sheila Jordan, con Wanda Sa sulla bossanova, con Carlo Lomanto sul canto armonico e sulla tecnica Voicecraft con Roberto Demo. L’album ne è la prova più significativa in quanto comprende nove brani, tutti originali, di cui alcuni nuovi di zecca, altri  presenti in precedenti CD, che illustrano assai bene le caratteristiche sottolineate in apertura. Le capacità vocali della Leone risaltano evidenti grazie anche al brillante lavoro dei musicisti che l’accompagnano: l’ottimo Guido Di Leone alla , Renato Chicco al pianoforte, Dario Di Lecce al contrabbasso e Andy Watson alla .

Così, sicura che i compagni d’avventura sapranno assecondarla in ogni situazione, la Leone sfrutta appieno le proprie potenzialità lanciandosi anche in acrobatici scat. Ma quel che forse avvince di più di questo album è il mirabile equilibrio che si è riusciti a trovare tra voce e contributi strumentali. La vocalist è ovviamente in primo , ma si guarda bene dal prendere la scena tutta per sé lasciando ampio spazio ai suoi partner. Così abbiamo modo di gustare il fraseggio swing e bop di Guido Di Leone, il pianismo tanto discreto quanto elegante di Renato Chicco, il modo così particolare di esprimersi alla batteria di Andy Watson, e il sostegno sempre preciso e pulsante di Dario Di Lecce al contrabbasso, un giovane di cui sentiremo molto parlare…così come molto sentiremo parlare anche di Francesca Leone che attendiamo a prove sempre più significative.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti