Tempo di lettura stimato: 1 minuto

La Scuola di musica “” di Mira (VE) in collaborazione con Spazio Aereo presenta un doppio appuntamento all’insegna del jazz con due musicisti e docenti d’eccezione che si muovono tra l’Italia e gli USA: Elena Camerin e Khabu Young.

Inserito nel ciclo “Power Acoustic Sunday” (https://www.facebook.com/events/317860588418420/), il workshop+concerto si terrà domenica 15 febbraio presso la sede di Spazio Aereo (Mestre, via Industrie 27/5) alle ore 13.00.

“Open Improvisation” verterà sull’improvvisazione libera. Il corso- è rivolto non solo a musicisti, ma anche ad attori, poeti e danzatori, a chiunque voglia potenziare la propria libertà espressiva e condividerla con un gruppo più ampio ed eterogeneo. I partecipanti, provenienti da ambiti ed esperti di discipline diverse possono trovare così un terreno comune per approfondire e far nascere momenti di libera espressione attraverso la consapevolezza del flusso creativo.

Il workshop terminerà con un concerto di corsisti e docenti alle ore 18.00.

Seguiranno
*alle 19.00 il live-set di Sho-Shin, composto da Riccardo Marogna (clarinetto, clarinetto baso, electronics) e Riccardo La Foresta (batteria) – http://riccardomarogna.tumblr.com/post/102607881441/sho-shin
**alle 21.00 il concerto del duo Camerin-Young e jam session fino a tarda notte, come di consueto!

Per iscrizioni e informazione riguardanti il workshop, contattare la segreteria della Scuola di musica “Thelonious Monk” (3460809542, Pascale).

Ingresso a Spazio Aereo riservato ai soci ARCI.

Contatti e informazioni:
Scuola di musica “Thelonious Monk” di Mira (VE), via E. Toti, 33
www.theloniousmonk.it
segreteria@theloniousmonk.it; 3460809542

facebook.com/scuolatheloniousmonk.public

La news sul sito della Scuola Monk: http://www.theloniousmonk.it/j/component/content/article/62-newsletter-2015/740-workshop-concerto-elena-camerin-e-khabu-young-spazio-aereo-

*

Il duo di Elena Camerin (voce) e Khabu Doug Young (chitarra e ukulele) esplora free jazz, brani originali scritti appositamente per questa formazione e brani della tradizione jazzistica, italiana e brasiliana. Il ventaglio dei suoni degli strumenti usati da Khabu e la voce di Elena si fondono per creare una grande varietà timbrica che ispira infinite possibilità nell’espressione delle loro improvvisazioni.

Sin dal 2009 Elena e Khabu hanno composto e si sono esibiti nell’area di New York, New England, Maine, Texas, Colorado ed in Italia. Inoltre insegnano improvvisazione per cantanti, chitarristi ed altri.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti