Premio della critica per la fisarmonica italiana

Tempo di lettura stimato: Meno di un minuto

frank-marocco

L’Orpheus Award è l’unico premio della critica al mondo dedicato alle produzioni fisarmonicistiche (e di tutta la famiglia delle ance) italiane, riconoscimento che ogni anno fotografa la situazione italiana garantendo anche un proficuo scambio artistico
fra tutti gli operatori del settore.
Anche quest’anno abbiamo avuto il piacere e l’onore di guidare la giuria come direttore artistico, affiancato, in tale veste da una nutrita presenza di giurati di prestigio che hanno garantito, come sempre, risultati apprezzabili . E ci pare il caso di nominarli uno per uno questi giurati: Fabio Ciminiera (www.jazzconvention.net), Flavio Caprera (Jazzit), Strumenti e Musica (Strumenti e Musica), Paolo Picchio (Fisarmoniae), Livio Bollani (La Libertà), Kimmo Mattila (Hanuri magazine), Amedeo Furfaro (Musica News, Corriere del Sud), Alessandro Pierotti (Taccuino Italiano), Vittorio Pio (Suono), Guido Michelone (Italia, Il Manifesto, Alias)I CD, o le produzioni digitali, di fisarmonicisti leader o co-leader dell’anno precedente, vengono inviati ai vari critici/giornalisti che votano in tre distinte sezioni di musica: Classica, , World. Raccolte le votazioni vengono proclamate le Nominations (circa 5 titoli per categoria) e in occasione del di gala del www.accordionartfestival.com vengono resi pubblici i vincitori; evento che, wuest’anno, si è svolto il 21 giugno presso la Villa Comunale di Roseto degli Abruzzi.
Alla fine delle votazioni sono risultati vincitori i seguenti musicisti:

(classica )CESARE CHIACCHIARETTA, Sensations, Naxos
(jazz) MAX DE ALOE QUARTET, Borderline, Abeat
(world) RICCARDO TESI & BANDITALIANA, Maggio, VisageMusic
Premio alla carriera a FRANK MAROCCO (alla memoria)

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti