Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Richard Bona

Sarà il settetto del bassista e vocalist camerunense Richard Bona ad aprire domenica 17 luglio la XVII edizione del Sant’Elpidio Jazz , nome cui negli ultimi anni si è aggiunta la dicitura Jazz di Marca.

La manifestazione nasce nel 2000 con l’obiettivo di valorizzare i migliori gruppi e artisti emergenti, affiancandoli a personaggi autorevoli della scena jazz internazionale. Nel corso degli anni il festival è  diventato un punto di riferimento nel panorama musicale marchigiano e un crocevia per molti giovani che hanno avuto la possibilità di poter perfezionare i propri studi con musicisti di rilievo.

Queste caratteristiche vengono ovviamente mantenute anche questa volta così, accanto ad artisti di assoluto livello internazionale quali il già citato Richard Bona e Cyrus Chestnut   in trio sabato 23 luglio, troviamo il quartetto di Rosario Giuliani e Luciano Biondini impegnati a riproporre la musica di  Nino Rota e Ennio Morricone (mercoledì 3 agosto), il quintetto del sassofonista milanese Mirko Fait con il trombettista Roberto Piermartire quale special guest (sabato 6 agosto), il quintetto di Simona Molinari nel progetto dedicato a Ella Fitzgerald (domenica 7 agosto).

Fondato da Alessandro Andolfi, il “Sant’Elpidio Jazz Festival” è cresciuto ospitando, anno dopo anno, grandi musicisti che , con le loro performance, hanno nobilitato la rassegna jazzistica e il circuito Jazz di Marca, ma soprattutto l’immagine delle Marche, terra di appuntamenti d’eccellenza!

Tutti i concerti si svolgeranno alle ore 21,30 nella Piazza Matteotti. Al termine del concerto d’apertura, nell’intento di valorizzare il territorio , degustazione di prodotti tipici locali e di vini d.o.c. a cura di aziende locali e dell’A.I.S. Associazione Italiana Sommeliers, Delegazione di Fermo-Porto San Giorgio.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti