Un concerto organizzato dall’Istituto di Cultura Italiano

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

nico-morelli-amatrice-1

Paolo Fresu, Nico Morelli, Flavio Boltro o ancora , e Emmanuel Bex sono alcuni degli artisti che il 2 dicembre parteciperanno ad un concerto-maratona organizzato dall’Istituto di Cultura Italiano a Parigi per solidarietà con le vittime del terremoto di Amatrice che ha fatto circa 300 morti nell’agosto scorso.
Il pianista Nico Morelli è stato l’ideatore del concerto (dalle 19h alle23h) il cui ricavato (ingresso a partire da 30 euro) sarà donato per la ricostruzione del cinema-teatro “Giuseppe Garibaldi” di Amatrice, un monumento storico distrutto dal sisma del 24 agosto.
Stabilitosi a Parigi nel 1998, Nico Morelli ha fatto appello al fior fiore del jazz made in Italy : il trombettista sardo Paolo Fresu, il suo alter ego torinese Flavio Boltro, il sassofonista pugliese Roberto Ottaviano, la violinista e vocalist Marta dell’Anno, il contrabbassista Mauro Gargano e il vocalist, presentatore, animatore radiofonico, Gegé Telesforo.
Per quanto concerne il jazz francese sono attese alcune punte di diamante quali il multistrumentista Michel Portal (sax, clarinetto, bandoneon) 80 anni, una delle figure più importanti del jazz francese ed europeo, della classica e contemporanea del XX secolo, l’organista Emmanuel Bex compagno d’avventura di Nico Morelli, premiato più volte, il trombonista Denis Leloup, ex side-man di Dee Dee Bridgewater e Henri Salvador, e ancora il batterista André Ceccarelli noto al pubblico del jazz così come a quelli del pop e del rock.
Infine parecchie vedettes internazionali residenti a Parigi come la cantante americana Michele Hendricks figlia di Jon, il percussionista argentino Minino Garay e il contrabbassista ungherese Matyas Zsandai

Institut culturel italien – Hôtel de Galliffet – 50, rue de Varenne – 75007 – Paris – www.iicparigi.esteri.it

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti