Tempo di lettura stimato: 3 minuti

The Impossibles

CONTEST 2010
Trattasi di: da un semplice sogno ad un EVENTO nell’EVENTO nella già famosa… NOTTE DEI MUSEI 15 maggio edizione 2010.

In genere nelle aree periferiche, prive di luoghi o situazioni di aggregazione creare un momento d’incontro/scambio tra generazioni a confronto, ragazzi e bambini, genitori e ragazzi e ragazzi e territorio (quartiere), arricchisce e unisce??? Certo che si!!! In che modo???…con la musica…“si può fare”. Si, perché la musica, come tutta l’arte, rappresenta un importante momento di aggregazione, un linguaggio mondiale per tutti. L’impegno in attività creative e culturali rappresenta una delle risposte più sane ai rischi sociali ai quali l’adolescenza è esposta. La scuola vive di impegni come questo, con esigenze sempre più sentite e ha come intento ed auspicio quello di riuscire ad ampliare queste possibilità di intervento su una fascia d’età che è più vulnerabile alle emergenze sociali, legate ai fenomeni di bullismo, violenza, dipendenza da sostanze e comportamenti a rischio. In che modo si può fare, tutto questo? Cosa possiamo fare noi come scuola?…l’idea? Un concerto dove far comunicare Ragazzi e Genitori a suon di musica, creando un ponte generazionale, un passaggio di informazioni culturali/storiche. Come nasce l’idea? In primis dalla passione per il mondo musicale e per l’arte in genere, da esperienze qua e là saltellanti e poi il tutto infiocchettato dall’occasione/incontro del “Meeting 2009” all’Auditorium del “Massimo” all’Eur, dove si sono incontrati i ragazzi delle Scuole Superiori del XII Municipio per un Bando Musicale. Vedere il palco traboccare di entusiasmo e di voglia di fare da parte di tutti, dove ognuno contraddistinto dal suo modo di essere e di manifestarsi mi ha portato a fantasticare e voler creare altri incontri come quello, regalando occasioni sia per i musicisti che per il pubblico che hanno dimostrato grande gioia e coinvolgimento per tali performance. Da quì è comincia l’avventura verso qualcosa in cui vogliamo e in cui crediamo tutti noi, noi che contaminiamo con il famoso virus di passione. Già proprio così, è iniziata con la semplice proposta che ha avuto fin da subito il Patrocinio della Presidenza del Consiglio della Regione Lazio, dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Comunicative e del XII Municipio non solo, da un concerto nel territorio siamo arrivati ad ottenere la Sala Concerti della “”, non è tutto, siamo stati nominati per il Concerto a far parte della Manifestazione la Notte dei Musei il 15 maggio 2010 ore 20,30.
I Ragazzi ed i Genitori delle Scuole di ogni ordine e grado del XII Municipio si esibiranno in un concerto, dove si evidenzieranno le loro qualità, le loro abilità musicali e creative.
L’intento è quello di dare un’opportunità ai giovani talenti per sviluppare maggiormente il potenziale creativo di ognuno, la musica come mezzo ideale di comunicazione e di cultura. Dal punto di vista pedagogico un approccio artistico che apporta nell’ambito scolastico, permette ai ragazzi di investire sulla scuola come luogo di accesso e di aggregazione per socializzare e valorizzare le loro capacità e potenzialità.
L’arte come risveglio, un piacere condiviso da tutti lavorando in una dinamica collettiva, creando una rete di relazioni: scuola/ragazzi/famiglie/quartiere.
Un momento di trasmissione di passioni, un passaggio del testimone per una continuità di valori e di competenze artistiche, un esempio da seguire, un opportunità di incontro e di espressione artistico/musicale.
Una giuria prescelta, esperti nel settore, critico musicale e giornalista, critico musicale e giornalista, Marcello Piras Musicologo, l’attrice Aurora Cancian, esperti nel mondo della scuola Dirigenti Scolastici, psicologi e psicopedagogisti presiederanno per la nomina del Vincitore/i del Premio “Due Generazioni a confronto”per originalità, bravura tecnica e capacità di “tenere il palco”.
L’Associazione Culturale senza scopo di lucro “Delphi-no profi”, associazione riconosciuta dall’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio che ha come obiettivo prioritario l’azione sul territorio, in ambito scolastico e socio-educativo, la diffusione, la prevenzione e la formazione del personale docente, genitori e ragazzi in collaborazione con la Rete Interscolastica del XII Municipio “ScuoleInsieme”, ringraziano tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile questo sogno. Con fiducia che tale iniziativa sia gradita a tutti senza esclusione di età e genere musicale, in considerazione dell’importanza della musica quale linguaggio universale di comunicazione ed unione tra i diversi popoli e le differenti etnie, Vi invitiamo a partecipare, ad essere con noi, con i nostri/vostri ragazzi , con le loro famiglie e con tutti coloro che vorranno sostenere la manifestazione con la loro presenza.
Ovviamente, vincitore numero UNO è il concetto e la realizzazione della partecipazione, la voglia di esserci, di stare insieme, il fare musica divertendoci e l’ascoltare musica, più che il bisogno di confrontarsi.

A presto e buon…ascolto a tutti!

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti