Carlo Loffredo

E così un altro pezzo di storia del jazz italiano – romano in particolare – se n’è andato. Ad onta della veneranda età –era nato a Roma il 4 aprile del 1924 – Carlo Loffredo, (contrabbassista, chitarrista, banjoista) sembrava indistruttibile, era come se il jazz non potesse fare a meno di Loffredo, e Loffredo non…

Innarella, Gallo, Baron e la musica di Albert Ayler

Tutte le foto sono di ADRIANO BELLUCCI Jazz in Cantina, 22 novembre, ore 21:30 Ayler's Mood Pasquale Innarella, sax tenore e soprano Danilo Gallo, basso semiacustico Ermanno Baron, batteria Come molti lettori sanno, a volte mi allontano dal circuito “ufficiale” del Jazz, e vado in posti un po’ defilati, dove si può ascoltare live…

I NOSTRI CD

Emanuele Coluccia – “Birthplace” - Workin Label Emanuele Coluccia, pianista e multistrumentista, presenta “Birthplace”, cd edito da Workin Label in collaborazione con Puglia Sound.  Un disco in cui si relaziona ai validi Luca Alemanno al contrabbasso e alla batteria, che ha come idea di partenza anzi di ritorno il rientro a casa dopo…

Angélique Kidjo trascinante come sempre… Oded Tzur una bellissima scoperta!

Domenica 25 novembre si è chiusa nel migliore dei modi l’edizione 2018 di Romaeuropa Festival: cinque concerti all’Auditorium Parco della Musica di Roma, che hanno interessato le varie sale, dalla Santa Cecilia alla Petrassi, passando per la Sinopoli e il Teatro Studio Borgna. Dalle ore 16 alle 21, si sono passati il testimone cinque concerti…

Jazz e critica democratica, al tempo dei social media

"Stiamo uccidendo gli artisti con i social network", ha dichiarato Vincent Lindon in un'intervista a "Vanity Fair", misfatto che sarebbe consumato da quel mondo web che costringe lo spettatore ad una visione domestica dei film, per come lamentato dall'attore nell'imminenza dell'uscita di “L'apparizione”, del regista Xavier Giannoli. Concetti trasferibili alla musica? C'è qualche dubbio, in…

Carlo Loffredo

E così un altro pezzo di storia del jazz italiano – romano in particolare – se n’è andato. Ad onta della veneranda età –era nato a Roma il 4 aprile del 1924 – Carlo Loffredo, (contrabbassista, chitarrista, banjoista) sembrava indistruttibile, era come se il jazz non potesse fare a meno di Loffredo, e Loffredo non…

leggi tutto

Innarella, Gallo, Baron e la musica di Albert Ayler

Tutte le foto sono di ADRIANO BELLUCCI Jazz in Cantina, 22 novembre, ore 21:30 Ayler's Mood Pasquale Innarella, sax tenore e soprano Danilo Gallo, basso semiacustico Ermanno Baron, batteria Come molti lettori sanno, a volte mi allontano dal circuito “ufficiale” del Jazz, e vado in posti un po’ defilati, dove si può ascoltare musica live…

leggi tutto

I NOSTRI CD

Emanuele Coluccia – “Birthplace” - Workin Label Emanuele Coluccia, pianista e multistrumentista, presenta “Birthplace”, cd edito da Workin Label in collaborazione con Puglia Sound.  Un disco in cui si relaziona ai validi Luca Alemanno al contrabbasso e Dario Congedo alla batteria, che ha come idea di partenza anzi di ritorno il rientro a casa dopo…

leggi tutto

Angélique Kidjo trascinante come sempre… Oded Tzur una bellissima scoperta!

Domenica 25 novembre si è chiusa nel migliore dei modi l’edizione 2018 di Romaeuropa Festival: cinque concerti all’Auditorium Parco della Musica di Roma, che hanno interessato le varie sale, dalla Santa Cecilia alla Petrassi, passando per la Sinopoli e il Teatro Studio Borgna. Dalle ore 16 alle 21, si sono passati il testimone cinque concerti…

leggi tutto

Jazz e critica democratica, al tempo dei social media

"Stiamo uccidendo gli artisti con i social network", ha dichiarato Vincent Lindon in un'intervista a "Vanity Fair", misfatto che sarebbe consumato da quel mondo web che costringe lo spettatore ad una visione domestica dei film, per come lamentato dall'attore nell'imminenza dell'uscita di “L'apparizione”, del regista Xavier Giannoli. Concetti trasferibili alla musica? C'è qualche dubbio, in…

leggi tutto

Ancora una presentazione prestigiosa per “L’altra metà del jazz” il secondo libro di Gerlando Gatto, inserita tra gli eventi del festival JazzMi

Dopo le presentazioni al Salone del Libro di Torino, Udine, Catania e Roma, il secondo volume di Gerlando Gatto “L’altra metà del jazz – Voci di donne nella musica jazz” (KappaVu / Euritmica edizioni) è stato illustrato il 13 novembre a Milano, nell'ambito di "Compagni di viaggio: incontri con gli autori", nei meravigliosi locali che…

leggi tutto

IL DUO BOSSO – BIONDINI AL TEATRO VASCELLO

Tutte le foto sono di ADRIANO BELLUCCI Teatro Vascello, Roma, 6 novembre 2018, ore 21 FLAUTISSIMO 2018 – 20ma edizione “Camminando a vista” FACE TO FACE Fabrizio Bosso, tromba Luciano Biondini, fisarmonica Il Teatro Vascello con la rassegna FLAUTISSIMO 2018, Camminando a vista, direttore artistico Stefano Cioffi, apre al Jazz e si rivela, per chi…

leggi tutto

Muore a 49 anni il trombettista texano Roy Hargrove, musicista-simbolo del rinnovamento del jazz

“È con il cuore greve che annunciamo la scomparsa del grande Roy Anthony Hargrove, all'età di 49 anni, a New York la scorsa notte (la notte del 2 novembre NdA), per un arresto cardiaco a causa delle complicazioni della sua coraggiosa battaglia contro la malattia renale”, scrive su Facebook Larry Clothier, suo manager e amico.…

leggi tutto

“FACE TO FACE” al Teatro Vascello di Roma martedì

ROMA | 23 ottobre/9 dicembre FLAUTISSIMO 2018 – 20ma edizione - “Camminando a vista” Face to Face, faccia a faccia: il primo lavoro discografico in duo di Fabrizio Bosso e Luciano Biondini si muove tra i richiami all’estetica del jazz, la libera improvvisazione e le influenze mediterranee. Il poliedrico trombettista piemontese incontra il tocco maturo…

leggi tutto

Un ricordo di Giuseppe Barazzetta, scomparso a Milano il 28 ottobre

“All’amico jazzistico d’annata con swing”. Con queste poche, semplici parole Giuseppe Barazzetta mi regalava il suo ultimo libro “Una vita in quattro quarti”, un’autobiografia edita da Siena Jazz in occasione del trentennale della sua fondazione Parole, come dicevo, semplici, prive di retorica, così com’era l’uomo Barazzetta, semplice, privo di retorica, ma ricco di umanità, doti…

leggi tutto

Ai nastri di partenza JAZZMI 2018: dal 1 al 13 novembre a Milano

Terza edizione per il festival JAZZMI che punta a consolidare il successo ottenuto nei suoi primi due anni di vita, e a confermare una formula che ha raccolto il consenso unanime di pubblico e critica. Jazz quindi, sempre nella sua accezione più ampia, ovvero Jazz raccontato, narrato, vissuto, proiettato, fotografato, suonato, gustato, cantato, divulgato, spiegato,…

leggi tutto

Eyes and Madness – Alberto Dipace Trio

EYES AND MADNESS Jasm Records ALBERTO DIPACE TRIO Alberto Dipace, pianoforte Danilo Gallo, contrabbasso Ferdinando Faraò, batteria Eyes and Madness nasce per Alberto Dipace come omaggio Esbjörn Svensson: ma non bisogna immaginare ad una mera riproposizione di brani del pianista svedese, pur in una qualsivoglia chiave interpretativa. Svensson è piuttosto lo spunto espressivo, ispiratore, da…

leggi tutto

Facebook

Twitter

Con la collaborazione di:

Partner