L’AMANTE IMPROVVISO

Tempo di lettura stimato: Meno di un minuto

Servillo - Girotto - Mangalavite

Servillo - Girotto - Mangalavite

Novità assoluta,sabato 9 luglio,per i nel Parco: dopo diversi anni di canzoni con gli Avion Travel, punto e a capo, nasce il quintetto di Peppe Servillo con un intitolato ad un vecchio brano della Piccola Orchestra. Un Amante Improvviso che il cantautore scompagina e reinventa a partire da un ricordo forse lontano nel tempo. Con quello stile inconfondibile e un po’ teatrale che, pur amando la forma, esprime una musica molto istintiva, che viene dal cuore, Servillo, con questo nuovo quintetto, si appropria del repertorio degli Avion e di tutto quanto ha fatto nella sua strada fitta di attraversamenti e di incontri.

Il musicista sembra essersi ispirato alle parole di Vinicius De Moraes “La Vita è l’Arte dell’Incontro”, in perfetta sintonia con le linee programmatiche del nostro festival. Del nuovo gruppo infatti, fanno parte musicisti come Javier Girotto e Natalio Mangalavite con i quali Servillo collabora da lungo tempo, dando vita ad esperienze sulle cui basi si fonda il nascente ensemble. Ad essi si aggiungono Emanuele Smimmo e Daniele Basirico per un progetto che dal palco si tradurrà, l’anno venturo, in un progetto discografico originale.

PEPPE SERVILLO, VOCE
JAVIER GIROTTO, saxofoni
NATALIO MANGALAVITE, tastiere
Emanuele Smimo, batteria e percussioni
Daniele Basirico, e violoncello

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti