Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Danilo Rea

Danilo Rea

Natale all’Auditorium è forse l’appuntamento più amato, sicuramente il più affollato della stagione. Dal 4 dicembre il Parco della Musica si trasformerà in un villaggio di attrazioni per grandi e piccoli per un mese intero. Ad accogliere i visitatori nell’area pedonale un bosco incantato con ben quaranta abeti illuminati, decorati in modo originale e delle casette di legno ricche di dolciumi e leccornie per i golosi. Imperdibile la Casa di Babbo Natale dove i bambini potranno incontrare il Babbo più famoso al mondo e ricevere in dono una foto ricordo. Sempre ai piccini sarà riservato un fitto programma quotidiano di giochi, animazione, teatrini e un concorso di disegno: in collaborazione con il Municipio II del Comune di Roma verrà infatti realizzato Progetto Bimbo, un’iniziativa aperta a tutte le scuole materne, elementari e medie inferiori del Municipio. Il tema su cui si confronteranno i piccoli artisti è il Natale. I lavori più belli saranno poi premiati ed esposti al Parco della Musica.

Il divertimento prosegue sulla coloratissima giostra d’epoca e sulla pista di pattinaggio su ghiaccio.

I più grandi potranno curiosare al Natale in Fiera: oltre trenta stand con prodotti alimentari provenienti dalle diverse regioni italiane, artigianato e articoli natalizi per regali originali.

La  Serra ospiterà Art Forum, un “piccolo salone dell’artigianalità d’eccellenza”. Oltre a un’ampia varietà di gioielli, abiti ricercati, pezzi di design, prodotti per la cura e il benessere, nello spazio si alterneranno mostre fotografiche, installazioni e dimostrazioni di maestri artigiani.

Dentro le sale un caleidoscopio di spettacoli di ogni tipo.

Con il progetto Regali di Natale, sarà di scena per la prima volta all’Auditorium Antonello Venditti. Il popolare cantautore romano salirà sul palco della Sala il 25,27,29 e il 31 dicembre per il brindisi di fine anno.

Altro ospite del Natale all’Auditorium sarà Gino Paoli che dal 26 al 28 dicembre proporrà Un incontro in , un concerto live recording – in vista del nuovo disco della Parco della Musica records – all’insegna della musica jazz in cui interpreterà standard e brani del suo repertorio riarrangiati, accompagnato da alcuni tra i migliori jazzisti di oggi: Danilo Rea al pianoforte, Rosario Bonaccorso al , Roberto Gatto alla batteria e Flavio Boltro alla tromba.

Tra gli ospiti internazionali del Natale all’Auditorium, da non perdere la grande star americana Randy Crawford, che si esibirà il 13 dicembre accompagnata dal Joe Sample Trio.

Attesissimo, riprende l’appuntamento con il Festival Gospel, che dal 19 al 31 dicembre ospiterà alcune delle migliori formazioni corali e gruppi di spiritual e gospel provenienti dagli Stati Uniti: Soweto Gospel Choir, Chicago Mass Choir, Mighty Clouds of Joy, Michelle Prather & The Higher Calling, South Carolina Gospel Choir, Brent Jones & T.P. Mobb, Bridgette Campell Gospel Singers, Craig adams & the Voices of New Orleans, Tribute to Mahalia Jackson, The Selvys Gospel singers, Pastor Ron Gospel Show e per il grande finale, il concerto del 31 dicembre in Sala Sinopoli  con l’Atlanta Gospel Choir e Robin Brown.

Nella Sala Santa Cecilia, l’Orchestra di Roma Sinfonietta diretta da Karl Martin presenterà il Galà Viennese, un concerto speciale con i più celebri brani della tradizione sinfonica viennese (1 e 2 gennaio).

A grande richiesta, in esclusiva per il Natale all’Auditorium, torna La ChiaraStella, un progetto originale di Ambrogio Sparagna, realizzato dalla Fondazione Musica. Nella Sala Sinopoli il 4 e il 5 gennaio risuoneranno i più famosi canti natalizi della tradizione italiana elaborati per l’Orchestra Popolare Italiana.

In collaborazione con l’Accademia di Santa Cecilia, il 7 dicembre in Sala Sinopoli i ragazzi del “Laboratorio voci bianche”, del “Coro arcobaleno” e della “Cantoria” dell’Accademia si esibiranno in un incantevole saggio, in cui, accanto a brani natalizi, verranno eseguiti canti popolari di diversi paesi del mondo e di diversi periodi storici. Il 18 dicembre sarà la volta della JuniOrchestra Young e della JuniOrchestra V.Y.P. dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Circa 200 giovani strumentisti di età compresa tra i 5 ed i 18, eseguiranno musiche di Beethoven, J. Strauss, Riley, Susato e Schifrin, dando vita ad uno spettacolo suggestivo e carico di emozioni, per salutare l’imminente arrivo delle festività.

Gli altri grandi concerti che “entrano” a far parte della programmazione nel periodo natalizio, sono quelli di Nina Hagen, Voca People, Malika Ayane, Arvo Pärt, Incognito, Anna Oxa, Vincent Segal e Ballaké Sissoko, Piero Sidoti, Cisco – Rubbiani – Cottica, Peppe Voltarelli, Amii Stewart & PMJO, Enzo Pietropaoli & Michele Rabbia, Bill Frisell e Vinicius Cantuaria, E, tra gli eventi di Contemporanea, Amadinda (musiche tradizionali africane e polinesiane), Ascoltare il Suono (incontri con Manfred Eicher e Arvo Pärt), Pari Intervallo (omaggio ad Arvo Pärt).

Il 16 dicembre Giorgio Barberio Corsetti e Danilo Rea daranno vita allo spettacolo “Commedia”, un progetto originale, in prima assoluta al Parco della Musica, nato dalla collaborazione tra due grandi autori e interpreti della scena musicale e teatrale italiana. Uno spettacolo fatto da due solisti che si perdono e si ritrovano improvvisando in un dialogo, in un viaggio attraverso la commedia umana, derisorio, comico, terribile, violento e struggente.

Open Trios sarà in scena con I Musicanti di Brema, una delle più note favole contenute nella grande raccolta dei fratelli Grimm. Open Trios ne proporrà una versione che darà ampio spazio all’improvvisazione strumentale, ritmica e vivace, creando grande coinvolgimento. L’esecuzione vera e propria, recitata e suonata, della Favola, sarà preceduta da un piccolo Laboratorio nel quale gli stessi interpreti spiegheranno le caratteristiche del testo e della musica ai ragazzi (28 e 29 dicembre).

Nei foyer dell’Auditorium si inaugurerà il 3 dicembre Dove dormono i bambini. Fotografie di James Mollison, la mostra organizzata da Contrasto in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma. James Mollison ha fotografato le camerette di tanti bambini provenienti da 24 paesi di tutto il mondo. In mostra all’Auditorium sarà esposta un’ampia selezione di queste immagini (fino al 9 gennaio 2011).

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti