La diretta da Antonio Solimene è una formazione orchestrale

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

La Saint Louis Big Band diretta da Antonio Solimene è una formazione orchestrale che rispetta in pieno la struttura classica della big band. La formazione, nata nel settembre del 2007, ha al suo attivo la partecipazione a molti festival jazzistici di grande prestigio e numerose collaborazioni con artisti di fama internazionale, quali Kurt Elling, Peppe Servillo, Gegè Telesforo, Rosario Giuliani, Daniele Scannapieco, Marcello Rosa. Javier Girotto ha scelto la Saint Louis Big Band per eseguire ed incidere i brani del suo progetto “Escenas en Big Band”. Ospite della serata il sassofonista spagnolo Iñaki Askunze, che si esibirà nella performance di alcuni brani di sua composizione, unendo il jazz più tradizionale a sonorità di stampo sempre jazzistico, dal sapore spagnoleggiante e mediterraneo; dando al pubblico un assaggio dei suoi sofisticati arrangiamenti e dirigendo l’orchestra di casa nostra.
La Saint Louis Big Band diretta da Antonio Solimene è una formazione orchestrale che rispetta in pieno la struttura classica della big band. La formazione, nata nel settembre del 2007, ha al suo attivo la partecipazione a molti festival jazzistici di grande prestigio e numerose collaborazioni con artisti di fama internazionale, quali Kurt Elling, Peppe Servillo, Gegè Telesforo, Rosario Giuliani, Daniele Scannapieco, Marcello Rosa. Javier Girotto ha scelto la Saint Louis Big Band per eseguire ed incidere i brani del suo progetto “Escenas en Big Band”. Ospite della serata il sassofonista spagnolo Iñaki Askunze, che si esibirà nella performance di alcuni brani di sua composizione, unendo il jazz più tradizionale a sonorità di stampo sempre jazzistico, dal sapore spagnoleggiante e mediterraneo; dando al pubblico un assaggio dei suoi sofisticati arrangiamenti e dirigendo l’orchestra di casa nostra.
Sul palco Andrea Di Renzi (basso), Antonio Padovano (tromba), Antony Kuzac (sax), Augusto Ruiz Hernano (trombone), Daniele Natalini (batteria), Diego Bettazzi (sax), Edoardo Impedovo (tromba), Elisabetta Mattei (trombone), Federico Proietti (trombone), Francesco Maresca (sax), Francesco Sposato (piano), Giacomo Campolo (voce), Giulio Bozzo (tromba), Giuseppe Di Pasqua (basso), Giuseppe Scrima (tromba), Ivan Iacobellis (tromba), Leonardo Pruneti (piano), Lorenzo Lupi (batteria), Lorenzo Taddei (chitarra), Luca Padellaro (sax), Luigi Acquaro (sax), Marco Severa (flauto), Neno Coccia (trombone), Tomas Valente (percussioni), Valentina Ramunno (voce) e Iñaki Askunze (sax).

Venerdì 23 marzo
Ore 21.30
Cafè Jazz Club
Via Francesco Carletti, 5 – Roma
Euro 15 (concerto e prima consumazione)
Infoline + 39 06 57284458

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti