La presentazione della stagione della Fondazione Musica per Roma

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Josh Redman

Al 30 settembre scorso, i primi tre trimestri 2013 hanno fatto registrare un incasso al botteghino di 4.980.000 euro, con un incremento dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre i biglietti venduti sono stati 270.400, con un incremento del 14%. La discrasia tra le due percentuali è frutto della politica di bassi costi posta in essere dall’Auditorium. Lo ha rilevato, questa mattina, il Presidente della Fondazione Musica per Roma, Aurelio Regina, che ha introdotto la conferenza stampa per la presentazione della stagione 2013-2014. Stagione che, anche questa volta, si preannuncia ricca e densa come quella passata, culminata nella festa del decennale il 9 giugno scorso. In tempi difficili, durante i quali i cittadini riducono la spesa per la cultura, le aziende riducono gli investimenti e le istituzioni pubbliche affrontano momenti complessi nell’affrontare i bilanci, “l’Auditorium – ha evidenziato Regina – rappresenta un raro esempio di sottile equilibrio tra le difficoltà, rimanendo una delle migliori istituzioni al mondo, con un utile in attivo e una grande quota parte di autofinanziamento”.

In effetti, da un primo sommario esame del programma, risulta come in effetti lo stesso sia quanto mai nutrito, ricco di eventi che concernono un po’ tutte le arti: dalla musica jazz a quella contemporanea, dal folk alla classica, dalla danza alla letteratura, dalla storia alla matematica…alle scienze. Il tutto con protagonisti di assoluto rilievo internazionale.

In questa sede ci occuperemo, però, degli appuntamenti che in qualche modo concernono il jazz, riservandoci di approfondirli quando ne saremo a ridosso.

Così, ad esempio, il 20 prossimo si apre il “Roma Jazz ” ispirato al rapporto tra musica e letteratura; tra i protagonisti di quest’anno, Joshua Redman in inedita accoppiata con Paolo Rossi, Danilo Rea con Fabrizio Gifuni, e Julian Mazzariello con Massimo Popolizio. Comunque sul festival ritorneremo ampiamente nei prossimi giorni.

Giovedì 21 novembre prende il via la rassegna “La Voce” che tra i suoi protagonisti vedrà il 22 Maria Pia De Vito con Anja Lechner, Michele Rabbia e François Couturier, il 24 Ane Brun e , l’11 gennaio Marilena Paradisi, il 20 febbraio Gino Paoli con Danilo Rea, il 27 marzo Gregory Porter.

Dal 23 al 31 dicembre l’annuale edizione del “Roma Gospel Festival”

Una bella novità è costituita dalla rassegna “Il Pianoforte” che vedrà sul palco alcuni dei migliori specialisti in assoluto: a partire dal 25 novembre si succederanno una serie di grandi pianisti tra cui, tanto per citare qualche nome, Brad Mehldau, Egberto Gismonti, Uri Caine, Wim Mertens, Craig Taborn, Bobo Stenson, Kenny Barron, Jacky Terrasson.

Nell’ambito della rassegna “Solo” l’11 maggio si esibirà Ben Harper; grande jazz anche all’interno dell’altra rassegna “Dialogo” in cui avremo l’opportunità di ascoltare, tra gli altri, Enzo Pietropaoli e Adraino Viterbini il 30 novembre, Giuliana Soscia e Pino Iodice il 13 dicembre, Michele Rabbia e Eivind Aarset il 18 gennaio, Gianluca Petrella e Giovanni Guidi il 7 marzo, Bireli Lagrene e Giuseppe Continenza il 22 marzo.

Da segnalare ancora che la “Carta Bianca” 2013 è appannaggio di un altro jazzista, Franco D’Andrea che celebra 50 anni di carriera mentre le residenze artistiche sono due: quella di Max Gazzé he proporrà molti progetti inediti (tra gli altri con Alex Britti e la Roma Sinfonietta) e quella del percussionista Michele Rabbia.

Per chiudere un appuntamento che tutti gli amanti della buona musica, indipendentemente dalle etichette, non dovrebbero mancare: nel mese di aprile si svolgerà la seconda edizione del “My Festival” che dopo il successo ottenuto lo scorso anno grazie alla direzione di Patti Smith, quest’anno si affida alle abili mani di Elvis Costello, sicuramente uno degli artisti più originali che abbiano calcato le scene negli ultimi decenni. Il programma è in via di definizione e ve ne daremo conto non appena sarà disponibile.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

Commenti

commenti