Tempo di lettura stimato: 9 minuti

Caon, Carlesso, Battaglia – “Three open rooms” – Caligola

Un album di grande interesse nonostante una sorta di dicotomia: i brani, otto, sono tutti del contrabbassista Roberto Caon ma il peso maggiore delle esecuzioni è sulle spalle del ; a completare il trio il batterista Marco Carlesso. Grande interesse, si diceva, e il perché è facilmente riscontrabile nel modo in cui il trio si muove: i pezzi sembrano scritti appositamente per Battaglia dal momento che sono praticamente a struttura aperta. In queste condizioni il milanese si esalta e dà il meglio di sé, cosa che puntualmente accade anche questa volta. Stefano affronta ogni brano con la solita voglia esplorativa e così lo esamina in ogni minima piega, in ogni minimo dettaglio dando luogo a lunghe sequenze in cui le pause hanno la stessa importanza del suono. Le atmosfere sono quelle ampie, diradate proprie della musica del Nord Europa e che oramai caratterizzano le esecuzioni di Battaglia, atmosfere in cui la tensione ritmica viene un po’ sacrificata a favore della melodica e dell’impasto timbrico anch’esso elemento caratterizzante la cifra stilistica dell’artista. Non a caso l’album si apre con “Norway’s Song” forse a richiamare ancora più apertamente le intenzioni del gruppo. E , ovviamente, proprio perché di un trio stiamo parlando l’eccellente risultato è anche il frutto dell’ottimo lavoro svolto da Caon e da Carlesso. I due assecondano appieno le intenzioni del , dialogando da pari a pari, e costruendo brani che si collocano del tutto al di fuori della canonica tradizione jazzistica rientrando, piuttosto, in quella che si può definire “musica moderna” tout court.

Articoli scelti per te:

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento!

<< Pagina precedente

  1. 3dB Trio – “Chiaroscuro”
  2. Luca Aquino – “aQustico”
  3. Massimo Barbiero, Claudio Cojaniz – “Danza pagana”
  4. Carla Bley, Andy Sheppard, Steve Swallow – “Trios”
  5. Caon, Carlesso, Battaglia – “Three open rooms”
  6. Pollock Project – “Quixote”
  7. Marco Postacchini – “Do you agree?”
  8. Zeitgeber Ensemble – Resalio
  9. * Tutto in una pagina *
Pagina successiva >>

Commenti

commenti